10.17.2012

La Terra dei Sogni / The Land of Nod

Tumblr_mb0wa2ophx1qjgtdko1_500_large

Uno dei nostri libri preferiti (in assoluto) da leggere prima della nanna è La Terra dei Sogni - un libro bellissimo che accoglie dodici poesie scelte da A Child’s Garden of Verses, capolavoro di Robert Louis Stevenson (L’isola del tesoro, Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde e Il signore di Ballantrae). Oggi vogliamo condividere con voi due poesie, in italiano Il mio letto è una nave, e in inglese, The Land of Nod. Il libro è disponibile online qui .

--
One of our absolute favourite bedtime reading story collection is A Child's Garden of Verse, by Robert Louis Stevenson (The Treasure Island, Dr. Jekyll and Mr. Hyde and more). We wanted to share the wonderful poem The Land of Nod, a personal favourite in our house, and in Italian, Il mio Letto è una Nave. Hope you like it as much as we do.


Il mio letto è una nave 

Il mio letto è una piccola nave

dove a sera la tata mi fa imbarcare:
mi veste coi panni di un marinaio
e nel buio mi aiuta a salpare.
Salgo a bordo la notte e saluto
tutti gli amici che restano a riva;
poi chiudo gli occhi e prendo il largo,
scivolo piano alla deriva.
A volte mi porto a letto qualcosa
come fa un marinaio accorto,
magari una fetta di torta,
un gioco o due per il mio conforto.
Per tutta la notte navigo nel buio:
ma di nuovo al mattino mi avventuro
nella mia stanza, e ormeggiato al molo
c'è il mio veliero, lì, al sicuro.

--

The Land of Nod

From breakfast on through all the day

At home among my friends I stay,
But every night I go abroad
Afar into the land of Nod.

All by myself I have to go,

With none to tell me what to do --
All alone beside the streams
And up the mountain-sides of dreams.

The strangest things are there for me,

Both things to eat and things to see,
And many frightening sights abroad
Till morning in the land of Nod.

Try as I like to find the way,

I never can get back by day,
Nor can remember plain and clear
The curious music that I hear. 

--

Do you have a favourite bedtime story to read at night to the children?

Picture

10.15.2012

London, London...


In mezzo a tutta questa follia pre-lancio (perché, dobbiamo confessarlo, prima di dare il via a un sito come il nostro le cose si fanno febbrili, specialmente nelle ultime settimane che lo precedono), abbiamo deciso di staccare e andare a Londra. Sì, Londra! Ci è sembrata la cosa più lussuosa che avessimo fatto da molto tempo. In effetti il viaggio era stato programmato mesi fa, ma ce ne eravamo completamente dimenticate, occupate come eravamo con il lavoro. Dunque con la testa piena di tessuti morbidi, stelle e teneri elefantini, siamo salite sull'aereo pronte a prendere il volo! Siamo state molto fortunate a poter passare del tempo, anche se solo un paio di giorni, nella capitale inglese, una città in perenne cambiamento, piena di storia e, soprattutto, di una diversità che arricchisce la vita di ogni giorno. Sembra che siano cento città in una, e ogni angolo può essere incantevole ma anche, confessiamolo, non sempre così incantevole. E qualche volta è troppo intensa. Come ogni città.

Ecco cosa abbiamo visto mentre eravamo lì:

 

Sapete come a volte vediamo qualcuno, una persona sconosciuta, che ci ispira? Bene, dobbiamo menzionare questa bambina, che era con la sua mamma nella parte nord della città. Era così libera e felice, con il suo monopattino (portato dalla mamma), il kilt, il casco e gli stivaletti, pronta ad affrontare il mondo con tutta la sua energia. Era fantastica da osservare, e questo è il modo in cui speriamo che tutti i bambini si sentano: Eccomi qua, pieno di vita e pronto a sfidare il mondo!



Torte squisite, troppo dolci per avvicinarsi più di così.


La Torre (The Tower), che mette soggezione, e fa lavorare l'immaginazione su tutte le cose che sono accadute lì dentro.



Pane e fiori, in infinite combinazioni...


Belle, belle case che ci fanno sognare... 


Cielo grigio, ma non ci importava.

Avete una città preferita dove scappare?

--
In the midst of our pre-launch craze, we escaped to London for a few days, and these are a few of the things we enjoyed. Do you have a favourite city to escape to?

All photos by Bimbily.com, please don't use without permission.

10.09.2012

Bimbily e il Fai da Te / DIY

Qualche tempo fà - bombolette in mano, tappetto coperto - abbiamo deciso di trasformare una piccola poltroncina per bambini, perfetta da mettere nella piccola camera. L'abbiamo comprata qui, all'Ikea. Colore di scelta? Azzurro. Dopo aver eliminato tutti i fumi, bisogna dire che siamo abbastanza contente del risultato:


Avete qualche progetto fai da te che vi ispira?

We took our spray cans in hand some time ago and turned this little Ikea wicker chair into a beautiful blue one, perfect for a portrait session with little Bamse! Bimbily's own DIY project.

10.07.2012

Errori e Tentativi / Trial and Error


I primi. Tagliati a mano, stampati dalla stampante storica, con il nome vecchio. E quindi sbagliati.

I secondi. Stampati dai professionisti, ma, sempre con il nome vecchio - quindi sbagliati ancora.

Errori e tentativi.

I terzi. Vincitori. Stampati dai professionisti, su carta perfetta, con il nome corretto [bimbily]. E non potrebbero essere più belli, più perfetti, i nostri primi biglietti da visita.

Adesso siamo quasi pronte!

They say third time lucky, and so it was indeed for us and our business cards. After some regal trial and error, we finally ended up with some really beautiful, correct in all ways, business cards. We're happy to say we're almost ready to open now!

10.01.2012

Ciao Ottobre

134906651540734_large
Tumblr_kta127vzox1qzb7gjo1_500_large
60.ft.x476.pumpkinpatch.jpg
60.ft.x476.lineofpumpkins.jpg
Tumblr_kst3mqlkv71qzgcufo1_500_large
Tumblr_lxcesfvxmh1r9be27o1_500_large
20090818070819_large

Diamo il benvenuto a questo mese di ottobre, molto speciale per noi... 

We welcome this month of October, extra special to us this year...